Contributo al locatore per riduzione canone immobili ad uso abitativo

Pubblicata il: 04 Gen 2021

La Legge di Bilancio (Legge 30/12/2020 n. 178) ha introdotto, per l’anno 2021, un contributo per il locatore di un immobile adibito ad uso abitativo che riduce il canone di locazione.

La norma prevede alcune limitazioni ovvero:

– il comune dove situato l’immobile deve essere un Comune ad alta tensione abitativa;

– l’appartamento deve costituire l’abitazione principale del conduttore;

– il contributo è possibile fino al 50% della riduzione del canone, entro il limite massimo annuo di € 1.200,00.

Il locatore dovrà in via telematica comunicare alla Agenzia delle Entrate la rinegoziazione del canone; entro 60 giorni dalla Legge di Bilancio, il direttore della AdE dovrà adottare i provvedimenti attuativi.

Il Fondo stanziato è pari a 50 milioni di euro.

Auspichiamo che, nel corso del 2021, detto Fondo possa essere decisamente aumentato e che siano ampliate le modalità di accesso e i limiti del contributo, anche in ragione delle continue “penalizzazioni” che il proprietario ha dovuto subire, non ultima, la reiterata e ingiustificata sospensione degli sfratti.

Vi invitiamo presso la nostra sede per ogni consulenza ed assistenza per accedere al contributo.

Condividi sui social